Zona Sant'Anna di Palazzo Napoli

La zona Sant'Anna di Palazzo a Napoli è circoscritta sul piccolo pianoro di un colle a media altezza seminascosta alla vista dal fondo della valle per la presenza blocco edilizio formato dai palazzi Nardones, D'Alessandro e Cirella.

La zona è ricavata nello spazio immobiliare dei Quartieri Spagnoli con epicentro ovviamente nel piccolo slargo antistante la chiesa di Sant'Anna di Palazzo seppur il maggior centro di vita popolare è segnalato lungo il vico Tiratoio.

I confini della zona disegnano la mappa pentagonale dei terrazzamenti di proprietà un tempo della Certosa di San Martino rivolta con la base nella direzione di Palazzo Reale.

Al suo vertice si trova l'immobile dei Domenicani della Congregazione del Rosario che ne avviò la spoliazione immobiliare all'indomani della sacrosanta vittoria dei Cattolici sui Turchi nella storica battaglia vinta a Lepanto, culminata qui a Napoli con la presa del territorio di San Giovanni Ad Lampades, laddove cioè, sorgerà per poi sparire per sempre, il Convento di San Luigi di Palazzo, ed ovvero, ciò che nel tempo diventerà il Palazzo della prefettura.


Sant'Anna di Palazzo è allineata alle vie di comunicazioni remote con l'apice della collina.

Dalla quale è effettivamente sorta a sostegno delle attività agrarie della Certosa e via a via ha iniziato sempre più dal XVI secolo in poi ha trovare giovamento con le attività del centro.

  • Al quale, si è poi agganciato per sempre grazie al movimento moderno proprio dell'urbanistica e dell'architettura che qui meglio che in altre zone della città riuscì a fondare la sua prima esperienza di città fortificata. Fu quindi a favore di questa zona che se ne trasse l'idea del sortire il tridente di Via Sergente Maggiore, Via Carlo De Cesare e via Nardones nell'area dell'isolato ad essa più prossimo che è quello della Galleria Umberto I, mentre a far da contropeso sul lato opposto a ridosso della forte pendenza del monte ancora sussiste il taglio corrispondente dei Gradoni di Chiaia ed il vico Cedronio che chiude l'altro vertice del pentagono. Oltre questi confini sono determinate come propriamente dette le zone di Via Chiaia a sud, le Mortelle sotto la collina, la Concordia ed i Cariati nella direzione di Montesanto. Entro i confini di questa zona ricadono anche gli indirizzi di Vico Storto a Sant'Anna di Palazzo, corrispondente al triangolare di Vico Santa Teresella degli Spagnoli e la stessa Salita di Sant'Anna di Palazzo.
 

Spazio note

 (1) Testo a stampa (moderno) Monografia Descrizione [3]: Quartieri spagnoli e Rione Carita / Italo Ferraro Napoli : Oikos, c2004 LVI, 464 p. : ill. ; 31 cm. Codice SBN VEA0189392 ISBN 8890147814 Autore Ferraro, Italo Soggettario Firenze NAPOLI - Quartieri spagnoli - Urbanistica Luogo pubblicazione Napoli Editori Oikos Anno pubblicazione 2004 Fa parte di Napoli : atlante della città storica , 3 BNN SEZ.NAP. 7. A 1638 (
Vedasi anche. Testo a stampa (moderno) Monografia Descrizione Architettura, scuola, città : scritti 1973-1983 / Italo Ferraro Napoli : Clean, ©1984 (stampa 1985) 216 p. : ill. ; 21x22 cm. Codice SBN CFI0243290 Autore Ferraro, Italo Soggettario Firenze Architettura - Napoli - Sec. 20. Luogo pubblicazione Napoli Editori Clean Anno pubblicazione 1984 BNN distribuzione A 9878