Privacy

.Questa è la nota informativa sulla Privacy rilasciata da Storiacity.it

La legge italiana stabilisce che ogni singolo utente ha diritto alla tutela dei propri dati personali più semplicemente conosciuta come "propria privacy", cioè, al trattamento finale dei propri dati in questo caso rilasciati in fase di registrazione sul portale web, www.storiacity.it, il quale, tratterà questi dati in conformità alla legge del 30 giugno del 2003, numero 196.

Più precisamente storiacity.it informa, che:

  • vista la direttiva 2002/58/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 luglio 2002, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche;
  • vista la direttiva 95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 ottobre 1995, relativa alla tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione dei dati;
  • su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri, del Ministro per la funzione pubblica e del Ministro per le politiche comunitarie, di concerto con i ministri della giustizia, dell'economia e delle finanze, degli affari esteri e delle comunicazioni,
  • Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;
  • Visto l'articolo 1 della legge 24 marzo 2001, n.127, recante delega al Governo per l'emanazione di un testo unico in materia di trattamento dei dati personali;
  • Visto l'articolo 26 della legge 3 febbraio 2003, n. 14, recante disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee (legge comunitaria 2002)

il nostro Governo ha emanato il testo unico, di seguito “codice” con il quale, in Italia, è garantito che il trattamento dei dati personali si svolge nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell'interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all'identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali emanando per questo proposito il Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI.

1. L'uso delle norme sulla privacy da parte di Storiacity

Storiacity distribuisce servizi di prenotazione alberghiera esclusivamente per la città di Napoli, e con questa pagina informa tutti gli utenti sui loro diritti e su quanto sia più o meno lesiva della loro privacy l’azione di intermediazione che essa svolge tra chi sta cercando un posto letto libero in città con chi lo offre.
 
Le prenotazioni su questo sito non avranno luogo mai qualora l’utente non abbia espressamente indicato di accettare i termini e le condizioni imposte dal sito e con esse anche il corpo di note pertinenti la privacy dell’utente. È bene quindi sapere che quando prenoti con Storiacity, potrai farlo solo se:

  • sei abile a farlo,
  • se sei connesso col sito direttamente e senza intermediari di sorta,
  • se sei registrato al sito.
 
Quando ti registri a Storiacity il sistema ti chiederà di fornirci:

  • il tuo nome,
  • cognome,
  • numero di telefono,
  • e-mail,
  • nuova password.

Ricorda di associare i tuoi dati ad una e-mail che utilizzi spesso, sulla quale hai libero accesso, poiché quella e-mail conterrà di seguito il link di verifica necessario al buon fine dell’attivazione del tuo account e legare la stessa e-mail al tuo indirizzo di fatturazione, cioè quella sarà la e-mail sulla quale poi riceverai i tuoi voucher per poter riscattare le camere per il tuo soggiorno.
 
Dopotutto, sarà quello l’indirizzo che impiegheremo per continuare a comunicare con te e tenerti informato su ciò che dimostrerai di volta in volta di gradire. Il tuo account utente è necessario oltretutto anche per tenere salvati i tuoi dati, le tue prenotazioni e le recensioni ed i commenti che avrai lasciato sul sito durante tutto il periodo di permanenza.

Uno dei tuoi diritti fondamentali, sappilo, è che puoi anche rinunciare a fornirci dati che ti chiediamo, anche se questa opzione potrebbe manifestamente comportare limitazioni d’uso del sito stesso, non adatto ad esempio, ad attivare un sistema di prenotazione per utenti non riconosciuti. Spesso in luogo di utenti che rinunciano a fornire i propri dati, le prenotazioni avvengono col sistema saldo sicuro ed immediato.

2. L’utilizzo dei tuoi dati

Secondo il principio di necessità del trattamento dei dati, così come citato dall’articolo 3 della medesima legge, che cita testualmente, “…i sistemi informativi e i programmi informatici sono configurati riducendo al minimo l'utilizzazione di dati personali e di dati identificativi, in modo da escluderne il trattamento quando le finalità perseguite nei singoli casi possono essere realizzate mediante, rispettivamente, dati anonimi od opportune modalità che permettano di identificare l'interessato solo in caso di necessità”, devi sapere che, quando sei su Storiacity, anche in assenza di una prenotazione, per migliorare la nostra comune esperienza di navigazione, noi potremmo raccogliere altri dati che ti riguardano.

L’indirizzo IP, ad esempio, la località da dove sei connesso, il sistema operativo che hai in uso sul tuo personal computer, o se sei connesso con Storiacity attraverso un dispositivo mobile, smart o tablet ed infine quanto tempo ti fermi su una o più di queste pagine, la lingua che hai impostato come preferita e tutto quanto ci potrà esser utile per definire in termini di qualità il nostro lavoro, svolto nell'interesse di:

  • personalizzare e completare le tue prenotazioni ed inviarle alla struttura dove hai deciso di pernottare,
  • darti tutta quanta l’assistenza necessaria in caso in cui tu ne avessi bisogno,
  • per continuare a contattarti e suggerirti di lasciare una recensione sulla struttura dove hai pernottato aiutando così altri utenti dopo di te a scegliersi il miglior hotel.
 
Al momento (Marzo 2015) noi di Storiacity non abbiamo alcuna intenzione di proporti l’acquisto congiunto di servizi o prodotti legati al mondo del turismo e dei viaggi in generale; non siamo ancora in grado di impostare il programma di newsletter solito sui portali di prenotazioni alberghiere e questo perché a noi interessa al momento il buon fine delle prenotazioni.

Ad ogni modo, per quanto ci riguarda, è importante che tu sappia, che l’utilizzo che noi facciamo dei tuoi dati servirà:

  • per le nostre ricerche di mercato, che a volte potremmo anche chiederti di partecipare,
  • per rilevare immediatamente tentativi di frodi, giusto per sicurezza, a volte, potremmo confrontare dati nuovi con dati recenti. Per motivi di sicurezza, tratteremo i tuoi dati anche nella conformità dei rischi connessi ad uno o più profili pubblici legati al sito Storiacity, e laddove ne seguirà richiesta cederemo i dati dell’utente alle Autorità governative, e nei casi previsti dalla legge o per disposizioni aventi un valore legale, tratteremo la cessione dei dati dell’utente registrato su Storiacity anche in Tribunale e se serve, saranno sottoposti in sede di giudizio per procedimenti legali o anche in indagini dell’area penale.
  • infine, tratteremo i tuoi dati per un miglioramento del servizio in generale.

3. I tuoi dati personali condivisi con terze parti.
 
È importante che tu sappia che noi di Storiacity per finalizzare il buon fine della tua prenotazione abbiamo necessariamente bisogno di lavorare i tuoi dati, quelli cioè relativi al tuo profilo su Storiacity, ed i dati congiunti con la tua prenotazione.
 
Quindi è possibile che al momento della conferma della tua prenotazione, i tuoi dati sono già stati condivisi con la struttura alberghiera che hai scelto in fase di prenotazione, alla quale, abbiamo fornito il tuo nome, cognome, la data di check-in e check-out, gli estremi dei documenti di viaggio che ti serviranno per riscattare la camera. Al momento, (marzo 2015), i tuoi dati non saranno condivisi con quelle terze parti che potrebbero in potenza, esser partner di Storiacity specie nella distribuzione di servizi provenienti dall’indotto. Al momento (settembre 2015) è bene che tu sappia che non invieremo i tuoi dati ad aziende che hanno per scopo, l’analisi dei dati contestuali alla distribuzione di ulteriori servizi e prodotti legati al turismo ed ai viaggi in generale.
 
Soltanto in futuro, Storiacity potrebbe servirsi di società terze di questo settore ed inviare loro i tuoi dati con lo scopo di sviluppare modelli di pubblicità pertinente al tuo profilo creato su Storiacity. Quando questo accadrà tutti gli utenti registrati sul sito, avranno diritto esclusivo di prendere visione del documento e decidere se autorizzare o meno l’inoltro dei propri dati alle aziende del settore pubblicità.


Fin da subito noi di Storiacity lavoreremo per meritare sempre una migliore posizione di mercato nel settore dell’ospitalità e per farlo abbiamo bisogno che tu ci consenta di poter girare a società fornitrici di servizi per la gestione delle informazioni personali, i tuoi dati corrispondenti al tuo nome, cognome, numero di telefono ed e-mail.
Ogni volta che accetti il documento sulla privacy per intero, accetti anche questo punto del documento, che, nonostante appaia alquanto dolente, rappresenta, però, un valido contributo per poter migliorare sempre più noi di Storiacity coi nostri e soprattutto nell’esclusivo interesse del parco utenti legato a questo sito, compreso te. 


4. Storiacity ed i social

Storiacity come tutti i siti web di prenotazioni alberghiere è presente anche sui social network di uso comune, Facebook, GPlus, Twitter, Instagram, YouTube ed un canale aperto con le applicazioni WhatsApp, Skype, Line, ChattOn, Messenger.

Tutte le anzidette applicazioni e pagine per il web le usiamo per migliorare e rendere fruibili i servizi disponibili sul sito e per questo motivo è possibile e non escluso che i tuoi dati saranno trattati e condivisi con questo tipo di fornitore.
 
Ed ancora potrebbero esser condivisi questi dati su uno dei tuoi profili social ed esser ripetutamente condivisi nelle varie cerchie di rete create dai brand che si servono dello stesso piano dati Internet usato per le e-mail.

Visite Guidate sul Terrirorio


Spazio note

(1) Decreto legge 31 maggio 2014, n. 83 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 31 maggio 2014, n. 125 Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo. Convertito in legge, con modifiche, dalla L. 29.07.2014, n. 106 con decorrenza dal 31.07.2014. Titolo II Misure urgenti a supporto dell'accessibilità del settore culturale e turistico Articolo 11 Bis Start-up turismo. 1.In aggiunta a quanto stabilito dall’articolo 25, comma 2, lettera f), del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221, si considerano start-up innovative anche le società che abbiano come oggetto sociale la promozione dell’offerta turistica nazionale attraverso l’uso di tecnologie e lo sviluppo di software originali, in particolare, agendo attraverso la predisposizione di servizi rivolti alle imprese turistiche. Tali servizi devono riguardare la formazione del titolare e del personale dipendente, la costituzione e l’associazione di imprese turistiche e culturali, strutture museali, agenzie di viaggio al dettaglio, uffici turistici di informazione e accoglienza per il turista e tour operator di autotrasporto, in modo tale da aumentare qualitativamente e quantitativamente le occasioni di permanenza nel territorio; l’offerta di servizi centralizzati di prenotazione in qualsiasi forma, compresi sistemi telematici e banche di dati in convenzione con agenzie di viaggio o tour operator, la raccolta, l’organizzazione, la razionalizzazione nonché l’elaborazione statistica dei dati relativi al movimento turistico; l’elaborazione e lo sviluppo di applicazioni web che consentano di mettere in relazione aspetti turistici culturali e di intrattenimento nel territorio nonché lo svolgimento di attività conoscitive, promozionali e di commercializzazione dell’offerta turistica nazionale, in forma di servizi di incoming ovvero di accoglienza di turisti nel territorio di intervento, studiando e attivando anche nuovi canali di distribuzione. 2. Le imprese start-up innovative di cui al comma 1 possono essere costituite anche nella forma della società a responsabilità limitata semplificata ai sensi dell’articolo 2463-bis del codice civile. 3. Le società di cui al comma 2, qualora siano costituite da persone fisiche che non abbiano compiuto il quarantesimo anno di età all’atto della costituzione della medesima società, sono esenti da imposta di registro, diritti erariali e tasse di concessione governativa. 4. Agli oneri derivanti dal presente articolo, pari a 2 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2015, si provvede mediante riduzione del Fondo per interventi strutturali di politica economica, di cui all’articolo 10, comma 5, del decreto-legge 29 novembre 2004, n. 282, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 dicembre 2004, n. 307. Il Ministro dell’economia e delle finanze è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio. 5. Le disposizioni del presente articolo si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2015. (1) Il presente articolo è stato aggiunto dall'allegato alla legge di conversione, L. 29.07.2014, n. 106 con decorrenza dal 31.07.2014


Norme e privacy relativa all'inoltro dei contenuti via e-mail.

Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196  codice in materia di protezione dei dati personali, aggiornato in base ai provvedimenti del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 Data la direttiva 95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 ottobre 1995, relativa alla tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione dei dati;  data anche la direttiva 2002/58/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 luglio 2002, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche, 
 

si  riporta per completezza, che 
 

Storiacity rispetta la norma dell’articolo 3, e quindi tutti i sistemi informativi e i programmi informatici in uso al sito sono configurati riducendo al minimo l'utilizzazione di dati personali e di dati identificativi del parco utenti con la quale essa si relaziona. E per tanto, all'utente finale non è ammessa la violazione della sicurezza che comporti, anche accidentalmente, la distruzione, la perdita, la modifica, la rivelazione non autorizzata o l'accesso ai dati personali trasmessi, memorizzati o comunque elaborati nel contesto della fornitura di questo servizio distribuito tra le parti interessate e che debbano, tali parti, considerarsi, in primo luogo l'amministrazione di Storiacity ed in secondo luogo gli utenti.. (Lettera aggiunta dall'art. 1, comma 1, lett. b), del decreto legislativo 28 maggio 2012, n. 69.)