Storiacity Guide

  • Monastero di San Marcellino Napoli

    Il monastero dei Santi Marcellino e Festo1 una delle sedi universitarie della città di Napoli, dal 1935 inglobata alla direzione della sede centrale sul rettifilo. Si trova all'apice della collina del Monterone, zona detta San Marcellino, uno spazio di città condiviso col...

    Guida pubblicata in conventi e monasteri di Napoli
  • Atrio San Marcellino Napoli

    Si tratta dell'atrio della chiesa di San Marcellino a Napoli1 di datazione ancora sospesa tra 1696 e 1742(2). Il portale di ingresso alla chiesa è ascritto alle più belle delle opere d'arte realizzate a Napoli da Dionisio Lazzari, autore di altri capolavori d'arte in...

    Guida pubblicata in opere d'arte napoletana
  • Coro d'inverno San Gregorio Armeno

    È il Coro notturno di San Gregorio Armeno a Spaccanapoli1 lo spazio per le preghiere e le lodi ricavato da una camera inservibile sulla vecchia soffitta della chiesa2. Questo ambiente talvolta appare indicato sui documenti antichi e sui manoscritti rari col termine Coro d'Inverno, o...

    Guida pubblicata in opere d'arte napoletana
  • Chiesa Santa Maria di Donnaromita Napoli

    E' la chiesa di Santa Maria di Donnaromita a Napoli1 pieno centro storico, praticamente incastonata assieme al suo monastero, al centro di una fortificazione urbana moderna che la nasconde alla vista, se non per la sola cupola, che resta visibile da piazzetta Nilo. Se ne ammira la...

    Guida pubblicata in chiese chiuse di Napoli
  • Chiostro San Gregorio Armeno Napoli

    Il chiostro del monastero di San Gregorio Armeno a Spaccanapoli1 è un ambiente interdetto per ragioni di clausura perchè ancora abitato dalle suore che tuttavia in particolari occasioni del tempo ne consentono l'accesso. È di dimensioni ragguardevoli, frutto di continui...

    Guida pubblicata in opere d'arte napoletana
  • Chiostro San Marcellino Napoli

    È il chiostro annesso al monastero di San Marcellino a Napoli1(2) un ambiente all'aperto, ex claustrale collegato all'omonima chiesa, famoso per il portico cou un braccio mancante ed al suo posto s'apre una terrazza belvedere sistemata da Luigi Vanvitelli3, trovato in qualche...

    Guida pubblicata in opere d'arte napoletana
  • Largo di San Marcellino Napoli

    Largo San Marcellino sulla collinetta del Monterone a Napoli1 è il piazzale antistante le chiese dirimpettaie di San Severo al Pendino e San Festo, quest'ultima, una oggi è una delle sedi universitarie di Napoli, ed infine il palazzo che ospita dal 1982 l'Istituto Superiore...

    Guida pubblicata in Non Categorizzate
  • Rampe di San Marcellino Napoli

    Rampe di San Marcellino, in luogo delle Rampe del Salvatore, disattivate in epoca di pieno risanamento del centro antico di Napoli1, è la strada detta a gomiti, che inizialmente ebbe il solo compito di collegare il Collegio del Gesù Vecchio di via Paladino alla zona bassa della...

    Guida pubblicata in vie e piazze del centro di Napoli
  • Monastero S. Maria di Donnaromita Napoli

    Il Monastero di Santa Maria di Donnaromita a Napoli1 sede accademica universitaria, si colloca in quella zona del centro storico della città che Alfredo Buccaro chiama, ”zona di rispetto”, ovvero, quel nucleo urbano di fondazione greca oggi ad oriente di Via Paladino e ad...

    Guida pubblicata in conventi e monasteri di Napoli
  • Via Mezzocannone Napoli

    È una strada del centro storico UNESCO di Napoli1, tirata dritta dall'incrocio del palazzo Corigliano angolo San Domenico Maggiore a Spaccanapoli e piazzetta Nilo fino al termine ultimo in discesa direzione Rettifilo. Ha iniziato ad esistere come tale solo a partire dal 1850,...

    Guida pubblicata in vie e piazze del centro di Napoli
  • Le Cliniche Universitarie Napoli

    Le Cliniche Universitarie di Napoli1 è un'estesa zona non residenziale posta all'apice di Via Tribunali, nello spazio disponibile tra via Santa Maria di Costantinopoli angolo vico San Pietro a Majella ed il quartiere dell'Anticaglia a partire dalla salita di via del Sole e la...

    Guida pubblicata in palazzi moderni di Napoli
  • Atrio chiesa San Domenico a Spaccanapoli

    San Domenico Maggiore a Spaccanapoli risulta esser stato il più antico dei ginnasi napoletani1 costruito nei sette anni tra il 1284 fino al 1291. Dunque annessa al patrimonio immobiliare antico da tutelare secondo le norme prescritte dal Fondo Edifici di Culto. La sua storia coincide...

    Guida pubblicata in articoli di storia locale
  • Sedi Universitarie di Napoli

    Secondo le ricerche condotte dal professore emerito, Giancarlo Alisio, nel corso della storia, dalla fondazione ad oggi, e sulla sua sede delle origini, comprendendo il buio periodo del Viceregno, da quello Borbonico alla Rivoluzione Napoletana, fino alla Unità d'Italia le sedi napoletane...

    Guida pubblicata in articoli di storia locale
  • Case Popolari a Soccavo Napoli

    Si tratta di due edifici classificabili come Edificio A complessivamente 28 alloggi accessibile da via Vicinale Croce di Piperno a Soccavo e l'Edificio B per soli 18 alloggi con ingresso da via Palazziello. Due strutture con impianto base e volumetria completamente opposti l'uno a...

    Guida pubblicata in palazzi moderni di Napoli
  • Cappella Borromeo ai Predicatori Napoli

    La cappella era già dedicata a Sant' Antonio Abate come dimostra l'immagine, ad affresco, del Santo visibile in una nicchia posta a sinistra dietro l'altare. Di questa l'unica traccia superstite dell'antica decorazione trecentesca che un tempo doveva decorare tutto...

    Guida pubblicata in cappelle napoletane
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 ››